Capranica storia

Di origine etrusca, è arroccata su uno sperone tufaceo a circa 370 metri sul livello del mare. Il primo nucleo abitativo etrusco fu conquistato dai romani che vi stabilirono un presidio militare. Distrutta con le invasioni barbariche seguite al crollo dell'impero romano, le case diroccate divennero rifugio per i pastori ed i loro greggi di capre dai quali Capranica prese il nome. Documenti attestano che nel X sec. l'imperatore Ottone III la cedette al monastero dei dei Santi Alessio e Bonifacio sull'Aventino. Nel medioevo subì diverse invasioni e divenne feudo degli Anguillara, i quali, in perenne conflitto con le altre famiglie locali per la contesa del territorio, vennero scacciati nel 1465 ed il territorio passò alla Santa Sede che lo governò affidandolo a varie signorie che si succedettero fino alla conquista napoleonica. Infine le milizie del Re d'Italia entrarono a Capranica il 17 settembre 1870

Torna a Capranica

Sei in Home Page > Capranica > Storia